Vally “IO NON HO PAURA”


Invidio chi possieda il dono di credere in un Signor Celeste senza avergli stretto la mano almeno una volta. Magari le mie fesserie nell’aldiqua potessero esser condonate pentendomi veramente ai calci di rigore! Tirare un gol nella porta del Purgatorio sarebbe bello, ma dovrei smettere di pensare che la morte è solo vita cambiata di segno…

Libel Seva “KIT DI SOPRAVVIVENZA AGLI ACCERTAMENTI”

La diagnosi di tumore ti mette su un percorso obbligato, quello degli accertamenti a scadenza regolare. Ogni 3/6/9/12 mesi c’è un rituale fatto di TAC&Co, prelievi, visite. “A volte ritornano” non è solo il titolo di un film. Un malato di K sa che il risultato di un accertamento è una svolta cruciale. La strada […]

Vally “SCENDI IL MELANOMA CHE LO OCCHIO SUBITO” (Crusca nun te temo! )

Confesso che da quando mi è esploso il piĂą grande guaio della mia vita ovvero l’ aver trovato un  adorabile melanoma sotto la mia clavicola, osservo gli altri in maniera diversa: non posso sottrarmi dallo scrutare i loro nei. É come se il Fattore K mi avesse dotato dell’ “eye scanner”di Terminator, coronando i miei […]

Libel Seva “NELL’ABBRACCIO DELLE MIE AMICHE”

Ho sempre vissuto in una comunitĂ  di donne. Senza nulla togliere a marito uomo e figlio maschio, le amicizie femminili sono una parte essenziale della mia vita.   Le mie amiche non si conoscono tra loro, perchĂ© sono sparse in vari luoghi e, per lo stesso motivo, alcune non le incontro da anni.  Ma se devo scomodare la […]

Vally “CHEMIO TERAPIA DELLA RABBIA”

“Parla quando sei arrabbiato e farai il miglior discorso che mai tu possa rimpiangere”.
( cit. Ambrose Bierce,  un tizio molto piĂą saggio di me). Il cancro mi ha dato tanto, ma ha scrostato inesorabilmente l’ alone di mistico bon ton da questa ex bambina tutta fiocchi e sandali. L’idiozia mi urtica peggio di una processionaria che abbia fatto indigestione di ortiche”

Libel Seva “NEL BARATRO DELLA DIAGNOSI”

  Immagina di tracciare una linea tra il prima e il dopo: questo è quello che accade con la diagnosi di K. La vita prima e la vita dopo. Potrebbe essere una scena da film horror. Apro la finestra e invece del balcone c’è il baratro. Troppo tardi, ero sovrappensiero, ci sono precipitata. Sembra un pozzo […]

Libel Seva: Il cancro e il Ponte

Ore 6,36 – 14 agosto 2018 Sono in coda sul viadotto della tangenziale, direzione primo check point oncologico: il controllo a tre mesi dalla diagnosi di GIST. Nella mia macchina c’è un’atmosfera pesante, ho una borsa piena di impegnative per TAC e analisi del sangue. Nelle altre macchine, c’è atmosfera da vacanza e borse piene […]

Vally “FARFALLE AVVELENATE”

quando ti accorgi di essere come una farfalla che non è stata avvisata della fine della estate, comprendi la tua paura di dover volare nell’ oscurità pur di vincere la malattia. E sai di non essere nemmeno una falena!

Vally “TORRI D’ AVORIO”

Il fattore Kappa ha rivoluzionato  la mia architettura dello spazio- tempo , e di chi ci  si agita e starnazza dentro. Ho un debole per le persone impenetrabili. Le vivo un pò come una sfida, una caccia al tesoro, e raramente sono stata delusa dal loro valore. Dietro occhi silenziosi vibrano universi immensi, mai scontati. […]

Libel Seva “CRONACHE DI UN’ESTATE D’OMBRA”

Ogni cambio di stagione richiede un bilancio: L’estate 2018 passerĂ  alla storia come quella in cui ho vissuto sempre in chiusa in casa, causa la pelle intollerante a sole e caldo, per effetto della mia chemio. Tutto si è conclamato quando, aprendo il mio armadio, ho pronunciato la classica frase: “Ma io non ho niente da […]

Vally “VOLO SENZA ALI”

  I miei vent’anni sono stati dorati, certi di un futuro che mi avrebbe portato l’amore di un uomo, una splendida famiglia e una vita piacevolmente  agiata, spesa principalmente negli affetti e poi in tutto il resto. I vent’anni della mia amica A. sono stati altrettanto, con in piĂą l’ optional de luxe di una […]

Libel Seva “VIVERE, NON SOLO SOPRAVVIVERE AL K”

La differenza tra vivere e sopravvivere diventa ancora piĂą grande se di mezzo c’è il Fattore K. Per uscire da una malattia che ti toglie il futuro, niente è meglio di puntare dritto al futuro e fare progetti. “Vivere e Sopravvivere” sono due strade diverse. Ho sempre avuto ben chiara questa differenza, anche per il mio lavoro […]